Via Avesella, 16

Bologna

Italia

 
 
 

In occasione della XVI Festa Internazionale della Storia organizzata dall'Università di Bologna, si svolgerà presso la nostra sede una conferenza dedicata agli esperantisti di ieri e di oggi. In particolare si presenterà la figura di Luigi Tadolini.

Domenica mattina 19 maggio 2019, alla sede del Gruppo Esperantista Bolognese "Achille Tellini 1912"  ha avuto luogo un incontro, ricco di riflessioni sul passato e di prospettive orientate al domani, dedicato all'avventura umana e intellettuale di un manipolo di esperantisti italiani (G. Silfer, C. Minnaja, T. Carlevaro, N. Rossi, C. Conterno Guglielminetti, G. Pisoni, G. Gimelli) che innovarono il panorama culturale esperantofono a partire dagli anni Settanta del secolo scorso. L'iniziativa ha voluto celebrare il cinquantenario dalla fondazione (maggio 1969) a Milano del circolo "La Patrolo", che a giugno 1970 avrebbe dato la luce alla rinomata rivista "Literatura Foiro", tuttora esistente.
Dopo l'incontro, la festa è continuata in un ristorante del centro storico felsineo.

 

Sabato 30 marzo 2019 la dott.ssa Paola Tosato, presidente del gruppo esperantista padovano "Giovanni Saggiori", ha tenuto una conferenza sul tema dei rapporti tra lingue pianificate e pensiero filosofico.

 

Giovedì 21 febbraio 2019, il gruppo esperantista "G. Canuto" di Parma e l'Istituto Saveriano delle Missioni Estere hanno invitato a Parma i samideani Ivan Orsini e Massimo Martiniello in qualità di relatori a un convegno dedicato al rapporto tra cattolicesimo ed esperanto.
I nostri due soci hanno presentato in tale occasione gli atti del seminario sul medesimo argomento, organizzato da loro a Bologna il 26 ottobre scorso.
A Parma, il pubblico ha seguito con interesse i cinque interventi incentrati su di un tema ricco e articolato, che ha ancora tantissimo da dire!

Sabato 16 febbraio 2019

Norberto Saletti

"Quale lingua si parla a 30.000 piedi?".

"Kiun lingvon oni parolas je 30.000 futoj?"

Da sabato 03 novembre 2018 a sabato 17 novembre 2018, sarà allestita presso la nostra sede una mostra che illustrerà i rapporti tra Chiesa cattolica ed Esperanto; la mostra sarà fruibile il sabato dalle ore 16:30 alle ore 18:30.